• Chiara Albanese

RESPIRARE PER STARE MEGLIO

Giornata no? Fermati e respira meglio!



Foto di Olya Kobruseva da Pexels

Quando vi rendete conto che siete sobbarcati dalle cose da fare, che avete il cervello che va letteralmente “in fumo” cosa potete fare? Semplicemente fermarvi e respirare per stare meglio!


La risposta sembra fin troppo banale, ma spesso durante la giornata non facciamo caso a come stiamo respirando, a quanto il respiro cambia in base al nostro stato d’animo. Il respiro è simbolo del nostro star bene ed è collegato ai nostri stati emotivi. Immaginate quando siete arrabbiati con qualcuno, nervosi per il lavoro o per una giornata che proprio non va. Come respirate in quei momenti? Sicuramente il respiro sarà più corto e affannoso, irregolare. Ora pensatevi abbracciati ad una persona cara o quando il vostro cane viene a cercare coccole vicino a voi sul divano…. Il vostro respiro in queste situazioni sarà sicuramente calmo e profondo (e forse avrete anche un bel sorriso sereno). Ed è proprio per questo che potete aiutarvi a stare meglio nelle situazioni quotidiane in cui siete un po’ sovraccarichi di pensieri e problemi.


Fermatevi un attimo, chiudete gli occhi e state ad ascoltare come respirate. Sentite che il fiato è corto e irregolare? Provate ad allungarlo, respirando profondamente per 2 o 3 volte. Vi sentirete subito meglio, grazie alle nuove quantità di ossigeno che entrano nei polmoni e nelle cellule del vostro organismo. Lavorando sulla respirazione, inoltre, potete regolare il battito cardiaco, mentre il dolce flusso di un respiro calmo vi permetterà di acquietare la mente affollata. Con un po’ di esercizio potete anche provare la respirazione addominale che lavora sul diaframma. Il diaframma è un muscolo che si trova alla base del nostro sterno che ci permette di aprire la cavità toracica durante l’inspirazione, favorendo così il passaggio di aria nei polmoni. È un muscolo fondamentale, ma spesso trascurato. Per questo è importante allenarsi a portare la respirazione in questa zona. Più il nostro respiro si trova in una zona alta del corpo, come la gola, più sarà corto e affannato. Più sarà in basso, verso il diaframma, più sarà lungo e profondo. E voi come respirate?

13 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

8 incontri di pratiche mindfulness create dalle donne e dedicate al benessere femminile per aiutarti a vivere una vita generosa, compassionevole e sana. "Sii disposta a stare con te stessa come sei co