top of page
  • Chiara Albanese

Una pratica di 5 minuti per aiutarti a esprimere gratitudine

A volte possiamo essere grati per persone o cose nella nostra vita senza apprezzarle veramente. In questa pratica, troviamo un modo per rallentare e apprezzare ciò che ci circonda, a partire dalle piccole cose.



Spesso ci ritroviamo a concentrarci principalmente su ciò che vogliamo ma non abbiamo, il che coltiva uno stato mentale negativo. Come sarebbe lasciare andare il bisogno che qualcosa sia diverso in questo momento e aprirsi a ciò che è effettivamente qui e che può portare gioia?





Ecco la meditazione di 5 minuti per essere grati delle piccole cose.


1. Impostare un timer per cinque minuti.


2. Fai un elenco o scrivi semplicemente ciò per cui sei grata e forse spesso trascuri.

Concentrati sulle cose piccole e apparentemente insignificanti. L'odore del caffè al mattino. Una vista particolare a cui sei affezionata. La trama di una coperta, un sorriso genuino della persona amata. Bottoni.


3. Assapora ogni elemento della tua lista. Lascia che entri nel profondo, notando semplicemente come ti senti nel riconoscere la tua gratitudine, diventando "facilmente contenta", contenta delle piccole cose.


4. Considera le infinite fonti di quelle piccole cose per cui ti senti grata.

L'acqua è bella, ma che dire di quell'acqua, da dove viene? Cade dal cielo e si raccoglie in ruscelli, poi fiumi e laghi, e forse è evaporata e piovuta di nuovo, si è raccolta da qualche parte, ed è entrata nelle tubature che arrivavano a casa tua, è uscita dal rubinetto, scesa nello scarico del lavandino e poi non se ne va.

Per cosa sei grata? A chi sei grata? Potresti riconoscere gratitudine a tutte le persone conosciute e sconosciute che hanno contribuito a questa esperienza, a questa particolare tazza di tè? A questa comoda sedia?

Chiediti: come ti senti? Cosa senti presente in te in questo momento?


Questa è una pratica che puoi fare in qualsiasi momento, regolarmente.

Per ora, noti qualche gioia, qualche conforto? Assapora quello.


5.Nota se succede qualcosa di spiacevole. Forse ti senti male perché non provi abbastanza gratitudine, o il sentimento non ti porta tutta la gioia che vorresti, potresti lasciar andare questi pensieri? Potresti riconoscere le tue intenzioni di aprirti semplicemente alle cose? Lascia andare il bisogno di avere una certa sensazione.


Mentre concludi questa pratica, complimentati con te stessa per aver intenzionalmente lasciato andare lo sforzo e il bisogno di provare qualcosa almeno per un po', e sappi che questa pratica può svilupparsi con il tempo.

Una chiave per conoscere la gioia è essere facilmente soddisfatte. Permettiamo a noi stesse di essere facilmente soddisfatte e lasciamo che la gratitudine arrivi. Permettiamole di lasciare il segno nei nostri cuori, nella nostra consapevolezza.

La nostra esperienza potrebbe addolcire e riscaldare i nostri cuori? Il nostro modo di incontrare il mondo?

8 visualizzazioni
bottom of page