top of page
  • Chiara Albanese

Nove modi per rendere il Natale più consapevole

Le vacanze possono essere stressanti. Con un po' di consapevolezza, possiamo dirigere la nostra energia verso il bene in mezzo al caos. Ecco come.



Ogni giorno ci tempestano di pubblicità e immagini del Natale come un grande giorno gioioso e armonioso. Per molte persone il Natale, il pranzo o la cena della Vigilia invece, possono essere in qualche modo... impegnativi.

O come ha detto qualcuno "Un giorno di vita all'inferno".

Cosa può esserci di così brutto?

La famiglia?

Tonnellate di cibo?

Vassoi ricolmi di dolci e pandoro o panettone?

Cene e pranzi con i parenti?

Esatto proprio questo.


Nichole Christina, psicoterapeuta specializzata in mindful eating, meditazione e riduzione dello stress, ha messo insieme alcune linee guida per renderci un po' più facile vivere queste festività:


1. Accetta ciò che è. Lo zio Giovanni probabilmente berrà troppo, come fa sempre, e potrebbe persino ballare sul tavolo. Per quanto desideri che non sia così, non tutti i membri della famiglia, corrispondono al tuo ideale di amici con cui passare del tempo. Quindi non discutere con la realtà. Puoi sentirti frustrata, arrabbiata, triste e risentita. E sappi che ci sono alcune cose che non cambieranno. Dove vuoi mettere la tua energia?


2. Assorbi ciò che c’è di buono. Questo è ciò di cui Rick Hanson parla in modo così eloquente nei suoi libri sulla consapevolezza. C’è qualcosa di piacevole? Non vedi tuo cugino da molto tempo e senti un buon feeling? Lascia che ti illumini; concentrarsi su di esso. Dagli molto spazio.


3. Ricorda che è solo un giorno. Molte donne sono in travaglio più di un giorno. Puoi superarlo. Anche se è un disastro, finirà presto.


4. Chiediti cosa aiuterebbe. Hai bisogno di fare una piccola pausa di respiro chiusa in bagno? Portare il cane a fare una passeggiata veloce? Questi piccoli strumenti possono davvero aiutare a cambiare la prospettiva della giornata.


5. Arriva a tavola leggermente affamata, ma non affamata. Anche se è allettante, non commettere l'errore di saltare il pranzo o la colazione. Se sei affamata, ti sentirai come un lupo famelico, e questo ti creerà fastidi in seguito. Non è colpa tua; al nostro corpo non piace sentirsi affamato.


6. Mangia il più possibile consapevolmente. Non sarà perfetto. Potresti sentirti distratta da tutto questo caos. Ma prova a masticare e assaggiare il tuo cibo. Rallenta il più possibile. Aiuta la digestione e sii consapevole di quando sei piena. Tutto ciò aumenta anche il divertimento e la piacevolezza del momento.


7. Respira. Assicurati di respirare con la pancia. Aiuta il tuo corpo e la tua mente a mantenere la calma. Puoi mettere la mano sulla pancia per assicurarti che si alzi e si abbassi con il respiro. Nessuno se ne accorgerà. Saranno troppo occupati con le proprie preoccupazioni.


8. Scegli qualcosa di bizzarro e personale per cui essere grata. È bello essere grati per la famiglia, un tetto sopra la testa e il cibo da mangiare, ma che posto diamo al fatto che tuo figlio abbia finalmente preso 6 in matematica? Che il tuo cane abbia fatto una passeggiata senza rotolarsi nel fango? Che la nuova stagione della tua serie preferita è appena uscita su Netflix? Hai capito. Rendilo interessante; è molto più potente in questo modo.


9. Ricorda di essere gentile con te stessa. Quindi hai mangiato troppo panettone e poi hai ripulito il contenitore di crema al mascarpone con il dito? Succede. È una giornata difficile e i cibi zuccherati aiutano, anche se temporaneamente. Non si guadagnerà nulla rimproverandosi. La ricerca è ormai orientata comunemente sul fatto che l'auto-compassione è l'unica strada da percorrere se stai cercando di cambiare comportamento. Quindi prova qualcosa di più simile a: “Beh, non è quello che speravo. So quanto sono stressata riguardo a _____; la prossima volta proverò invece _____. Sarai molto più propensa a tornare a modi più sani in questo modo, piuttosto che accusare te stessa.



8 visualizzazioni
bottom of page